Mafia, «Attacco a Napolitano prova suprema irresponsabilità»
Interventi - Politici

Aprire polemiche sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia che vede al centro delle polemiche anche la presidenza della Repubblica è «una prova suprema di irresponsabilità». A dirlo il leader dell'ApI Francesco Rutelli rispondendo a una domanda dei giornalisti a Napoli. «Il capo dello Stato, da presidente del Csm, deve svolgere funzioni di moderazione, equilibrio e guida. Aprire polemiche è una prova suprema di irresponsabilità». Il senatore Rutelli ha anche commentato le parole e l'atteggiamento del leader dell'Idv Antonio Di Pietro apostrofando l'ex pm come «una figura irresponsabile che, sentendosi scavalcato da neofiti come Grillo, diventa ancora più irresponsabile».