ApI, l'Assemblea nazionale: «Con noi tanti giovani»
Interventi - Politici

A Roma intervento del presidente alle 11.20,in autunno congresso

Valutazione dell'impegno del Governo Monti; riforma del lavoro; elezioni amministrative; prospettive politiche per il Terzo Polo: sono questi i temi sui quali si svilupperà domani l'assemblea dell'Api, che si svolgerà all'Auditorium Antonianum. Si tratterà di un importante appuntamento, anche in vista del congresso che il movimento terrà nel prossimo autunno. Come ha spiegato Francesco Rutelli in una conferenza stampa, il tesseramento 2010-2011 ha registrato 40 mila iscrizioni, delle quali il 35% sono elettori con meno di 35 anni: «in un momento di sfiducia - ha commentato Rutelli - verso l'intero mondo politico, abbiamo accolto 17 mila giovani militanti, risultato per nulla trascurabile». L'assemblea sarà chiamata anche a delineare con un documento conclusivo il futuro dell'ApI, «proprio in un momento in cui - sottolinea Rutelli - è evidente il fallimento di entrambi i poli, fino a poco tempo fa apparentemente irremovibili». Naturalmente il confronto riguarderà anche le prossime scelte dell'intero Terzo Polo che a questo punto Rutelli preferisce venga definitivamente chiamato «Nuovo Polo». «Saremo in grado - conclude l'ex vice premier - di dare una accelerazione alla nostra alleanza che ci porterà sicuramente lontano». Annunciando l'apertura del tesseramento 2012 («Chiediamo una cifra modesta, 10 euro, ma per noi molto importante»), Rutelli ha spiegato che la campagna 2010-2011 si è chiusa con oltre 48mila adesioni, il 35% delle quali di under 35. L'ex sindaco di Roma ha quindi spiegato che alle amministrative Api avrà una propria lista in oltre 50 comuni.

Domani l'assemblea si aprirà alle 10 con interventi di Linda Lanzillotta, Luigi Fabbri e Santo Versace, e alle 11.20 è previsto il discorso di Rutelli. Il dibattito quindi andrà avanti fino a sera e tra gli altri interverrà il sindaco uscente dell'Aquila, Massimo Cialente, che Api sostiene alle prossime amministrative. Alla fine della giornata ci sarà un documento politico e l'approvazione del regolamento del congresso nazionale previsto per il prossimo autunno.