Nuovo Polo, Rutelli: «Prospettiva saldissima. Defezioni Fli non lo fermeranno»
Interventi - Politici

 «Presto nuove adesioni all’ApI, puntiamo a gruppo autonomo in Senato»

«La prospettiva del Nuovo polo è saldissima, perché saldissima é la premessa politica che sta alla base del progetto: l'evidente fallimento del bipolarismo. Per cui non sarà un parlamentare in più o in meno a cambiare questo scenario». Le fuoriuscite da “Futuro e Libertà” non preoccupano Francesco Rutelli che tuttavia riconosce la necessità che il soggetto che ha associato Udc, ApI e Fli dovrà al più presto dotarsi di un organo di coordinamento, mentre non ritiene essenziale decidere ora quale potrebbe essere il leader del terzo polo. «Se si votasse tra un mese - ha fatto notare il presidente dell'ApI - scegliere il leader dell'alleanza potrebbe essere un problema. Siccome non mi sembra siamo in queste condizioni, qualche mese in più possiamo concedercelo. Piuttosto mi sembra prioritaria l'esigenza di creare un coordinamento politico», anche per rendere più coerente e razionale l'attività in Parlamento. ApI crescerà ancora, ha assicurato. «Nei prossimi giorni - ha concluso Rutelli - avremo nuove adesioni, l'obiettivo è fare un gruppo autonomo al Senato».