Lobby, ApI presenta ddl al Senato per garantire trasparenza»
Interventi - Istituzionali

«P4 vicenda inquietante, servono regole sulle lobby»

«L'economia, la crisi del lavoro e i conti pubblici sono drammatici. Il governo è diviso e dal punto di vista della trasparenza queste inchieste aprono squarci inquietanti sui rapporti tra politica ed economia. E chi ne esce peggio sono i politici che sembrano aggrapparsi alle mediazioni esterne più che guidare il processo decisionale». Lo dice il leader dell'Api Francesco Rutelli riferendosi all'inchiesta sulla cosiddetta P4 in una conferenza stampa al Senato di presentazione di un ddl sulle lobby. «È anche alla luce di queste vicenda - spiega Rutelli - il motivo del nostro disegno di legge per regolamentare la trasparenza delle lobby e l'influenza dell'economia e dei poteri esterni sulla politica». Il provvedimento anti-P4 ruota intorno al concetto della trasparenza che, sostiene Rutelli, «manca nelle relazioni tra potere e gruppi finanziari» rendendo «difficile distinguere tra lobbing e attività illecite».

Leggi tutto...
 
«Coalizione coesa? È formata da 17 partiti»
Interventi - Politici
«All'Italia serve una soluzione alla tedesca»

«L'elogio del bipolarismo, sentito oggi, finisce nel ridicolo se vediamo la natura della vostra coalizione». Lo dice Francesco Rutelli, durante il dibattito sulla informativa del presidente del Consiglio in Senato. Il leader di ApI replica alle critiche al Terzo Polo, ricordando che la coalizione di governo non è formata solo da Pdl e Lega «con relative correnti», ma da «17 partiti» elencando i vari gruppi e esponenti politici che hanno supplito all'uscita dei finiani. «E ci venite a parlare di coalizione coesa?», chiede Rutelli tra gli applausi dell'opposizione.  «Oggi sarebbe stata una buona occasione per il governo di non ripetere schemi logori: promettere miracoli, realizzare ben poco, dare la colpa a qualcun'altro. Ma così non è stato, tanto che - ricorda Rutelli - già nel 1994 abbiamo sentito promesse sulla riforma del fisco». «All'Italia - conclude Rutelli - serve una soluzione alla tedesca. Il Paese ha bisogno di una convergenza su riforme strutturali dell'economia, così come indicato dal governatore della Banca d'Italia, Draghi nelle sue considerazioni finali».

 
«Tremonti su costi della politica stop annunci»
Interventi - Politici

«Finalmente. La prossima volta che ripresenteremo i nostri emendamenti per il taglio del finanziamento della politica chiederò la presenza e la dichiarazione favorevole da parte del ministro Tremonti». Lo afferma il leader di Alleanza per l'Italia Francesco Rutelli, rispondendo al titolare del dicastero del Tesoro sul finanziamento alla politica. «Nelle precedenti occasioni - prosegue - infatti, ricorda Rutelli, i rappresentanti del Tesoro hanno sempre dato parere contrario. Se Tremonti vuole essere credibile non può limitarsi a dichiarazioni di principio favorevoli nei convegni e dichiarazioni di voto contrarie in Parlamento».

 
Referendum, «È finita stagione di leggi ad personam»
Interventi - Politici

«Grave se la maggioranza sottovaluta questo dato»

«La maggioranza assoluta degli italiani ha votato sì e noi dobbiamo un enorme rispetto a questa realtà. Ha avuto ragione chi ha promosso, votato e deciso». Lo ha detto, intervistato dallo speciale del Tg3, il leader dell'Api Francesco Rutelli. Commentando l'esito dei referendum e riferendosi in particolare a quello sul legittimo impedimento, Rutelli ha osservato che «è finita la stagione delle leggi ad personam, sarebbe assai grave sottovalutare questo da parte della maggioranza».

 
<< Inizio < Prec. 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 Succ. > Fine >>

Pagina 69 di 97