FRANCESCO RUTELLI
Rutelli: la politica ha perso il potere economico-finanziario, ma anche quello dell'immaginazione
 
“I decreti-leggi del governo sono scritti male, sono imprecisi e quello che sta succedendo da mesi con le continue modifiche parlamentari delle norme sulla casa è una cosa folle. Le famiglie non spendono neppure per comprare una lavatrice, perché temono l'arrivo di nuove tasse e arretrati”. Lo ha detto Francesco Rutelli, leader di Alleanza per l`Italia e co-presidente del Partito democratico europeo, intervenendo oggi ad Agorà.
“La politica dovrebbe riuscire a portare delle cose concrete alla vita degli italiani. E Renzi, che gode di una vasta aspettativa positiva, non sarà giudicato per gli annunci, ma innanzitutto se porterà risultati nelle politiche per il lavoro", ha spiegato Rutelli.
"Si parla spesso dell'abbandono del Sud, e dei fallimenti nel lanciare il Turismo culturale nel Mezzogiorno d'Italia: la nostra arma più potente ma, purtroppo, tenuta scarica. Eppure, quando ho visto che il Museo Archeologico di Taranto, che è stato riaperto da me e ora ampliato, ha esposto finalmente il meraviglioso Cratere a mascheroni apulo del Pittore di Dario, una delle opere trafugate dall'Italia che ho recuperato da Ministro in un museo americano (con un valore di decine di milioni di euro restituito al nostro patrimonio), ho pensato: "ecco che a Taranto si può parlare non solo della crisi dell'ILVA". Quando vedo che a Reggio Calabria i Bronzi di Riace, che erano invisibili, sdraiati per terra, oggi sono finalmente sistemati nel Museo Archeologico che, come Ministro della cultura, ho fatto restaurare e che sta riaprendo, vedo un'altra risposta concreta. In Sicilia, invece, ho riportato dopo una lunga battaglia una scultura di immenso valore artistico (ed economico), la Dea di Morgantina. Si trova in un piccolo Museo vicino Enna, ad Aidone, dov'è la bellissima città greca di Morgantina. E' ora che il Presidente Crocetta si muova, e realizzi la strada e i parcheggi promessi e necessari per rendere accessibile un'area che è a poca distanza da Piazza Armerina con la sua meravigliosa Villa del Casale; che faccia costruire gli alberghi e tutto ciò che serve per favorire il turismo! Altrimenti in Italia continuerà a persistere la politica delle invettive e delle lagnanze. Ecco: fare politica significa dare delle risposte, ottenere dei risultati, realizzare non solo delle norme e delle riforme, ma cose concrete. Innanzitutto, per aiutare a ridare dinamismo al nostro Paese."
"La politica ha perso il suo potere, perché è stato sostituito dal potere economico-finanziario a livello sovranazionale. Ha perso il potere dell’immaginazione, ora nelle mani di internet e dei nuovi strumenti tecnologici, e ha perso il potere delle idee perché, finite le ideologie, è sempre più difficile, in tempi complessi, dare risposte semplici. Solo la politica può restituire le speranze ad un Paese che mantiene un suo profondo, intimo, dinamismo e voglia di fare”, ha concluso Rutelli.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna indietro
Biografia
La mia vita, le mie origini, la politica
L'esperienza capitolina
da dicembre 1993 a gennaio 2001
Cultura
Ambiente
Europa
Fotogallery
Video
Interviste, riflessioni ed estratti
Contatti