Una delle città più Smart del mondo: Hong Kong
Interventi - Istituzionali
Gestisce una altissima densità di popolazione e assicura un alto livello di qualità di vita; subisce l'inquinamento atmosferico e quello delle acque (e dei suoli) che vengono dalla terraferma; ha una formidabile efficienza delle metropolitane e dei sistemi di trasporto. Ho incontrato i responsabili dell'Observatory, fondato oltre 130 anni fa dagli inglesi, e che costituisce una punta avanzata delle osservazioni scientifiche sui cambiamenti climatici (e, ovviamente, sulle minacce dei cicloni nel Pacifico); del Parco Tecnologico, che vorrebbe guidare la trasformazione della città, da capitale finanziaria e terzo porto cargo del mondo, per farne un hub globale dell'innovazione. E il viceMinistro delegato all'Ambiente Christine Loh, impegnata per la qualità ambientale ed energetica, il ciclo dei rifiuti, il clima. Li inviteremo in Europa: e' importante, e non semplice, il processo di transizione politica e di governo (sono in corso le manifestazioni di Occupy Central); esiste una serie di buone pratiche nell'organizzazione tecnologica ed ecologica da cui possiamo imparare molto.
 
"I poteri locali vanno troppo piano"
Rassegna Stampa - Quotidiani e Periodici
Leggi la mia intervista su il Corriere del Mezzogiorno cliccando sull'allegato sottostante.
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (intervista rutelli corriere mezzogiorno.pdf)"I poteri locali vanno troppo piano"Intervista a Francesco Rutelli sul Corriere del Mezzogiorno1023 Kb
 
Cultura/Conferenza Pechino: siglato Memorandum d'intesa Italia-Cina
Interventi - Istituzionali
Rutelli e Li Zhaoxing realizzano primo frutto del piano d'azione triennale di Renzi e Li Keqiang

Si è svolta a Pechino, il giorno 26 giugno, la prima Conferenza tra Italia e Cina sulla diplomazia culturale e le industrie creative.
Sono intervenuti, nelle prestigiose sale del 751 D-Park della Capitale cinese, i Presidenti delle associazioni organizzatrici, il Sen. Francesco Rutelli per Priorità Cultura e l'ex Ministro degli Esteri cinese Li Zhaoxing per la China Public Diplomacy Association. Hanno inoltre preso la parola il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini con un videomessaggio dall’Italia, il Vice Ministro cinese agli Esteri Liu Jianchao e l’Ambasciatore d'Italia in Cina Alberto Bradanini.
Hanno partecipato all’evento numerose personalità delle istituzioni, dei media, del mondo accademico, della moda, del design, del cibo e dell’innovazione dei due Paesi. La conferenza ha avuto ampio risalto anche sui media cinesi e il Sen. Francesco Rutelli è stato ricevuto dal viceministro degli Esteri responsabile per l'Europa, Wang Chao.
La conferenza odierna costituisce il primo frutto del Piano d'Azione triennale, adottato dai Primi Ministri Matteo Renzi e Li Keqiang a Pechino lo scorso 11 giugno, e del cruciale Forum Culturale Italia-Cina, innovativa piattaforma permanente di dialogo istituita a Roma con un memorandum d'intesa sottoscritto dal Ministro Dario Franceschini e dal Vice Ministro della cultura cinese Yang Zhijin il 4 giugno.
Italia e Cina, le due più grandi superpotenze culturali al mondosono alla genesi delle civiltà romana/occidentale e sinica/confuciana e importanti testimoni d'eccellenza, anche nel mondo contemporaneo, in tema di innovazione e creatività. "Oggi la misura della lontananza non è la distanza geografica ma il pregiudizio". Il Sen. Rutelli ha così rammentato la missione secolare di un’Italia ponte tra Europa e Pechino, pronta più che mai a cogliere le occasioni di approfondimento culturale con la Cina di oggi.
In rappresentanza dell'Italia hanno partecipato, tra gli altri, Mario La Torre, Francesco Profumo, Marco Iodice, Armando Branchini, Elena Sciliberto, Fiorella Passaro, Giuseppe Rao, Maurizio Brentegani.
Si è poi tenuta, presso l'Ambasciata Italiana, un serata con la partecipazione di centinaia di persone, con esibizioni di musica operistica Italiana, del Teatro Nazionale Cinese e una sfilata di moda in omaggio all'Italia.

Roma, 27 giugno 2014
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (MOU Associazione Priotita' Cultura625.pdf)Memorandum d'intesa Italia-Cina 57 Kb
 
Dl Cultura: Rutelli, Franceschini ha mantenuto gli impegni
Rassegna Stampa - Quotidiani e Periodici
(ANSA) - ROMA, 22 MAG
"L'approvazione del decreto legge in materia culturale e' una buona notizia. Il ministro Franceschini ha dunque mantenuto l'impegno preso a Milano dieci giorni fa nel corso del Convegno 'Finanziare la cultura' promosso al Teatro Parenti da 'Priorità Cultura', davanti a centinaia di rappresentanti delle istituzioni culturali e d'impresa". Lo dichiara in una nota Francesco Rutelli. "Non appena il testo sara' pubblico - spiega Rutelli - riuniremo i relatori - economisti, studiosi, personalita' della cultura - anche per presentare al Parlamento gli eventuali emendamenti che raccolgano le proposte innovative formulate a Milano. Una forte innovazione e una radicale semplificazione normativa sono infatti indispensabili per dare respiro alle politiche pubbliche e incentivare finalmente e concretamente il concorso dei privati. Vedremo il testo; ma il governo Renzi sta proseguendo il suo impegno per riportare la cultura tra le priorita' del Paese", conclude Rutelli.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 97